Mi capita di pensare, delle volte, a quanto in fondo semplice potrebbe essere il concetto di felicità. Non quella "folle", che mette in moto simultaneamente stomaco-mente-sentimenti, ma più semplicemente quella che si avvicina alla "serenità" e che non richiede cervellotiche, quanto inutili, ricerche esistenziali. Basterebbe,... Continue Reading →